IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Ubicato nell'ex ospedale di S.Maria della Pietà ospita, tra la altre cose, le famosi "botti" o stufe mercuriali per la cura della sifilide.

Apertura straordinaria fino alle 23, questa sera, per il Museo della Medicina "T.Campailla".

A seguito della recente intesa ritrovata tra l'amministrazione e IngegniCulturaModica, da qualche giorno l'importante sito è stato riaperto e reso accessibile ai visitatori tutti i giorni dalle ore 18 alle 21, con esclusione delle domeniche, per tutto il periodo estivo. Per i giovedì del mese di agosto viene effettuata un'apertura straordinaria fino alle ore 23, come per gli altri monumenti della città. L'associazione IngegniCultura supporta come sempre le visite museali( i gruppi organizzati possono contattare gli uffici di IngegniCultura al tel.338 4873360, fax 0932 763990 e potranno, altresì, prenotare visite guidate da effettuarsi in giorni ed ore da concordare con l'ente associativo).

Il Museo Campailla, ubicato nell'ex ospedale di Santa Maria  della Pietà, allestito in alcuni ambienti del palazzo che attualmente ospita l'Ufficio Tecnico del Comune di Modica oggi è Museo della Medicina ed è composto da quattro stanze, di cui una riservata alla conservazione delle famose "botti" o stufe mercuriali per la cura della sifilide. Inventore fu il medico, filosofo e poeta Tommaso Campailla. In questo ospedale giungevano malati da ogni parte d'Italia e d'Europa per curare la sifilide prima dell'avvento della penicillina.

Vi si conservano , oltre le tre stufe mercuriali,"botti", un apparecchio per il pneumotorace del prof.Forlanini per la cura della tubercolosi, volumi di medicina e foto che documentano le angoscianti  fasi della malattia venerea.

La ventennale ricerca storica sulla Scuola medica modicana del prof. Guccione ha portato anche alla scoperta di un Teatro anatomico e all'allestimento di uno spazio apposito. Nel museo esiste anche una pregevole collezione di strumenti chirurgici.

Alla ripresa della normale attività amministrativa, subito dopo l'estate, è intento dei rappresentanti degli Enti rendere noto un orario di apertura e chiusura del museo che risponda meglio  alle esigenze dei potenziali visitatori, e che sia comunque in linea con gli orari che saranno garantiti dagli altri siti culturali presenti in città. Dal Comune hanno garantito che si stanno  inoltre valutando e verrano presto predisposti interventi per rendere più accogliente e pi decoroso l'ambiente museale garantendo qualche ulteriore spazio, un minimo di attrezzatura e qualche suppellettile, oltre naturalmenteai servizi essenziali, come anche la cura e il decoro dell'ambiente circostante che, con il nuovo auditorium P.Floridia e la caserma dei Carabinieri, di recente inaugurati, costituiscono un nuovo spazio di rappresentanza per la città e un punto di partenza per la riqualificazione di uno dei quartieri principali del centro storico.

Adriana Occhipinti

da La Sicilia, red.Ragusa, giovedì 23 agosto 2012

Visualizzazioni: 54

© 2020   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio