IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Pozzallo partecipa quest’anno con un programma ricco di contenuti alla grande festa popolare dedicata all’arte, alla cultura, alle pietre antiche, alla bellezza dei luoghi, alla magia dei paesaggi. Che si ripropone di coinvolgere un numero sempre maggiore di menti e coscienze. Per riscoprire, visitare e valorizzare siti, viottoli, strade, piazze e posti antichi, che si intrecciano con nuove germoglianti realtà dei nostri giorni. Un’occasione straordinaria per visitare città d’arte in tutte le Regioni, in programma  sabato 24 e domenica 25 marzo. Dal 1992 ad oggi la manifestazione è cresciuta fino a coinvolgere oltre 6.000.000 di visitatori. In occasione della festa di quest’anno saranno aperti al pubblico, contemporaneamente in tutto il territorio nazionale, ben 670 beni in esclusiva. Allo scopo di far conoscere più approfonditamente beni architettonici e naturalistici di straordinario valore. Da amare, apprezzare, salvaguardare.

Due a Pozzallo i riferimenti importanti: Torre Cabrera e Piazza Senia. Preziosi capitoli di storia. Da leggere e sottoporre all’attenzione delle nuove generazioni. Perché possano apprezzare e conservare le tracce di un passato da tutelare e custodire, avendo consapevolezza della odierna realtà e del percorso esteticamente gioioso da individuare guardando al domani.

Torre Cabrera ospiterà un laboratorio interattivo denominato Following Pages ( pagine seguenti) “Dai luoghi della memoria alle nuove piazze”. Temi e riflessioni riguardano l’opera originale del maestro Valente Assenza, contenuta nella nicchia dell’edicola votiva “Vera Croce”, corredata dalla proiezione di un’intervista al pittore pozzallese curata dalla prof.ssa Grazia Dormiente e da Massimo Assenza; l’incontro virtuale tra persone che hanno vissuto la storia di Piazza Senia e dell’edicola votiva Vera Croce; l’immagine(in)movimento, per stimolare e seminare una nuova sensibilità, un nuovo modo di percepire la realtà per costruire nuovi mondi. L’edicola sacra di Piazza Senia è testimone oculare di “sguardi diversi” per formazione e disciplina. Traccia urbana architettonica, devozionale ed artistica, di eccezionale valore storico. In programma anche la conferenza dal titolo “Dai luoghi della memoria alle nuove piazze”, prevista per sabato 24, alle ore 19,00, presso lo Spazio Cultura “Meno Assenza”.

“Apprendisti Ciceroni” per la visita guidata a Pozzallo, gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giorgio La Pira”. Dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00 gli orari di apertura nei giorni di sabato 24 e domenica 25 marzo.

Il programma è stato elaborato dal gruppo volontari FAI di Pozzallo, coordinato dalla prof.ssa Teresa Renda e dall’ing. Gianluca Blandino, con la collaborazione attiva della studiosa Grazia Dormiente, dell’arch. Alessandra Assenza, della prof.ssa Paola Trimarchi, della prof.ssa Cettina Giudice e dello studio fotografico dei fratelli Ninì e Massimo Assenza.

 Articolo di Michele Giardina su http://www.ragusaoggi.it

Visualizzazioni: 23

© 2020   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio