IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Rassegna culturale di IngegniCultura. Apertura in ricordo del compianto dott. Orazio Rizza

 

Alla scoperta degli antichi quartieri di Modica. “Dal Consolo a San Giovanni”

Uomini e storie, segni e parole

 Rassegna culturale di IngegniCultura, sala pluriuso de Le Case degli Avi - Modica Alta

Apertura in ricordo del compianto dott. Orazio Rizza

Prende  avvio, con i primi appuntamenti, la rassegna culturale  autunnale di  IngegniCultura  avente per tema la parte alta di Modica , dal “Consolo a San Giovanni”. quartiere che nel  corso del secolo scorso ha espresso personalità  di grande prestigio  che hanno fatto la storia non solo del luogo  ma  dell’intera comunità cittadina. Il dott. Orazio Rizza, l’onorevole Virgilio Failla, l’onorevole Nino Avola, il sindacalista Meno Viola, i sindaci Cannata, Pippo Rizza, Rubera, Di Martino, Meno Ruta  hanno attraversato per molti anni le pubbliche istituzioni lasciando ampia   traccia   del loro lavoro, sorretto sempre dalla  convinta ideologia di appartenenza.

Si inizia  con l’appuntamento di sabato 31 ottobre, alle ore 18,00 ne Le Case degli Avi con un programma  che prevede la presenza  del prof. Saverio Terranova che ricorderà la figura del dott. Orazio Rizza, medico molto apprezzato dalla comunità modicana  in particolar modo dalle classi sociali più disagiate, ma anche politico di lungo corso e sportivo di razza.

La città a suo ricordo ha posto un busto bronzeo in Piazza San Giovanni, luogo simbolo di Modica Alta e ha realizzato il Palarizza, palazzetto dello sport al Mauto, fucina di formazione e arricchimento sportivo per le giovani generazioni

Peppino Giannone, oggi presidente della Camera di Commercio ma già parlamentare regionale  e militante del Partito Comunista italiano nonché allievo del parlamentare nazionale Virgilio Failla relazionerà sui movimenti operai e la vita politica a Modica alta nel secolo scorso. Coordinerà gli interventi lo storico prof. Giancarlo Poidomani dell’Università di Catania anch’egli  giovane figlio di questo quartiere che si onora di abitare e frequentare.

Il prof. Enzo Ruta valente attore anch’egli originario della parte alta della città, presenterà il suo pezzo teatrale incentrato su l’eccidio del 1921 a Passo Gatta.

Faranno gli onori di casa il presidente di IngegniCultura Mario Incatasciato e Simona Incatasciato,con i componenti il direttivo dell’ente associativo collaborati da Peppe Casa e da Saro Spadola  che oltre  ad introdurre la serata con pezzi del repertorio artistico e letterario locale, faranno il punto sull’intera rassegna .

Quest’anno le proposte culturali di IngegniCultura, supportate da SI-Moutique (sistema identitario Modica), brand de Le Case degli Avi , si arricchiscono  del supporto logistico ed organizzativo  del centro polifunzionale  operante nell’antica struttura fortificata de Le Case degli Avi ove è allestito anche il Museo Diffuso “Mùrika, racconti di pietra”,  nell’antico quartiere Consolo, oggi via Roma,   porta d’ingresso alla città vecchia ad estrema caratterizzazione rupestre, a pochi passi dal quattrocentesco Convento di Santa Maria del Gesù e dalla  Chiesa di Sant’Antonio da Padova , strutture tutte che testimoniano con le loro tracce del passato, l’antichità del luoghi.

Gli eventi avranno come sede di svolgimento la sala pluriuso ed i locali  del Museo Diffuso , realtà che consentono di vivere e sentire il profumo del passato in un sito  ove si è curata la conservazione etnografica dell’antico abitare ed il recupero e la valorizzazione dell’identità dei luoghi.  Intorno e nei pressi  della struttura è possibile ammirare  scenari urbani   tra  improvvise folgorazioni monumentali e discorsive microstrutture architettoniche di cortili,  fontane,  stradine,  giardini odorosi di gelsomini ,di limoni e melograni.

La rassegna  continuerà con ulteriori appuntamenti programmati per i mesi di novembre e dicembre  che riguarderanno il ruolo  della Chiesa , delle  botteghe, dell’imprenditoria, del commercio delle professioni, della scuola, della formazione, dello sport  nel quartiere antico ,per concludersi in occasione delle festività natalizie con  la mostra“ Armonie  del passato”  , seconda edizione, organizzata  sempre ne Le Case degli Avi . Esposizione questa di presepi e oggetti religiosi d’epoca, di grande fascino

Visualizzazioni: 70

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio