IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

L’altopiano ibleo, comprendente in parte anche l’area interna e montana ricadente nelle province di Ragusa e Siracusa, morfologicamente roccioso, segnato da profonde incisioni nel calcare, le cave, è caratterizzato dalla presenza millenaria dell’opera dell’uomo che nei secoli vi ha lasciato segni sorprendenti di civiltà diverse.
Questi luoghi si offrono come siti di straordinario interesse oltre che sotto l’aspetto paesaggistico ed archeologico anche sotto quello etno- antropologico.
Le principali comunità dell’altopiano mantengono una notevole coesione culturale ed una continuità con il loro passato. Il contesto economico, urbanistico ed umano, evolutosi negli ultimi decenni in maniera meno traumatica che altrove, si presenta ancora prevalentemente rurale, poco chiassoso e gradevole. Nella quiete della campagna, tra estesi pascoli in pendio sul fiume Irminio o sul mare, insistono ville antiche, masserie, agriturismi, strutture turistiche rurali, case per la villeggiatura, ombreggiate da centenari carrubbi e da maestosi ulivi.
Sotto, l’azzurro segnato dal volo del gheppio e dalla poiana, e non molto lontano la luce dorata dei tramonti sul mare.
Qui non è cosa ardua inventare percorsi fra gli spazi punteggiati da sommacchi, olivastri e palme nane e lungo le “trazzere “ straripanti di capperi, asparagi selvatici, asfodeli ed artemisie ; tra effluvi aromatici di timo e nepitella.
Il viandante sulle orme di Vittorini, Quasimodo, Fiume, Levi, Pasolini, Bufalino, Guccione e perché no “Montalbano” vagheggia tra sontuose chiese barocche ed antichi palazzi, sulle spiagge dorate e festose, nelle antiche masserie arricchite tutto intorno da muretti a secco, nei bagli di pietra imbanditi e fragranti di caldo pane di casa, di ricotta, miele e formaggi.
Nel corso degli ultimi decenni queste aree rurali sono state interessate da profonde trasformazioni che hanno prodotto modifiche sostanziali nelle tradizionali strutture economiche sociali.
Questi luoghi hanno acquistato una crescente importanza in termini di caratterizzazione dell’ambiente e del paesaggio determinando un mutamento sostanziale degli stili di vita e di consumo degli abitanti.
Lo spazio rurale è, quindi, sempre più arricchito di attività economiche quali aziende turistiche, agricole, commerciali e artigianali e da servizi alle imprese e alle persone.
La diffusa ricerca del benessere fisico ha avuto come conseguenza la valorizzazione delle risorse naturali, che nei consumi si è manifestata attraverso la ricerca e l’acquisto di prodotti naturali incontaminati e nel turismo tramite la riscoperta e la valorizzazione dei beni culturali.
Uno degli effetti più immediati è stato l’ampliamento ed il rafforzamento dell’offerta turistica locale attraverso le due sue componenti principali, l’agriturismo ed i prodotti agroalimentari locali.
Questi settori sono oggi oggetto di una crescente attenzione da parte delle politiche nazionali e comunitarie e ad essi si vuole assegnare un ruolo strategico per l’avvio ed il consolidamento di processi di sviluppo sostenibile di carattere locale, gestiti dagli operatori presenti nell’area interessata.
Le risorse materiali in campo sono rappresentate dai monumenti, dalle produzioni alimentari tipiche, dal paesaggio, dalle emergenze architettoniche mentre quelle immateriali dalla cultura, dalle tradizioni, dalle professionalità e dalla storia.
Oggi in provincia di Ragusa si è diffusa una maggiore consapevolezza del proprio potenziale fatto di opportunità di sviluppo, offerte da un uso sostenibile ed integrato delle risorse del territorio.
Si sono recuperate risorse che rischiavano di scomparire( es. lavori artigianali, produzioni agroalimentari tradizionali) o di degradarsi (es. masserie, ville nobiliari, edifici rurali, monumenti) e che ora concorrono a qualificare il territorio.
Attraverso la creazione di nuovi legami tra gli abitanti e le risorse culturali, ambientali ed economiche è stata rafforzata l’identità locale ed il sentimento di appartenenza al proprio territorio.
Il successo delle attività legate al turismo rurale in provincia di Ragusa è riconducibile sicuramente al contesto ambientale ma anche alle capacità organizzative e produttive delle aziende che compongono e arricchiscono l’offerta locale.
A qualificare il territorio hanno poi contribuito in maniera sicuramente non secondaria tutte quelle strutture in grado di offrire progettazioni e servizi ad enti pubblici e privati, ad aziende ed imprese.

Servizio curato da Ingegnicultura , laboratorio di progettazione e servizi per l’ingegneria e i beni culturali di Modica.
Sito web: www.ingegnicultura.it
Contatti: cultura@ingegnicultura.it
ingegneria@ingegnicultura.it

Visualizzazioni: 6

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio