IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

"MISSAGGHERA"
I
Di sta vanedda 'nciau passatu mai,
ora ci passu ca ci siti vui.
Com'aiu a ffari ca la notti 'un nuormu,
sempri pinzannu a vui curuzzu tirannu.

II
Assira ci passai a li sia uri,
c'erinu genti e nun vi potti parrari;
pè 'nsinca vi lassai 'n muccaturi
di punta a punta ci sta scrittu "amuri".

III
O palummeddi c'allaria vulati,
datimi nuova ri l'amanti mia.
Su la viriti mi la salutati,
ci lu riciti ca 'n si scorda a mia

Visualizzazioni: 23

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio