IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

ISPICA quinta edizione di ‘Zagara e Rais – Incontri euro-mediterranei d’Ispica’

LA 5^ EDIZIONE DI ZAGARA E RAIS

Comune di Ispica COMUNICATO STAMPA del 21 luglio 2010
È stata presentata stamani, in conferenza stampa, la quinta edizione di ‘Zagara e Rais – Incontri euro-mediterranei d’Ispica’, manifestazione stimolante e dall’alto valore formativo che, ormai dal 2006, si propone saldamente quale iniziativa di grandissimo pregio.
‘Zagara e Rais’, che si fregia anche del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Fondazione Euro-mediterranea ‘Anna Lindh’, per il secondo anno consecutivo viene arricchita dal pregevole contributo dell’‘Istituto di Alta Cultura - Fondazione Orestiadi di Gibellina’ e rappresenta, oggi più che mai, l’evento culturale d’eccellenza dell’Estate Ispicese, che pone la cittadina iblea sotto i riflettori e ne esalta il ruolo di ‘terra di frontiera’, abbattendo i confini geografici e, soprattutto, intellettuali.
Ad illustrare il programma delle tre giornate, sono stati il Sindaco di Ispica Piero Rustico e il Coordinatore del Convegno Andrea Corvo, presenti pure il Presidente del Consiglio Comunale Carmelo Oddo e gli Assessori Donato Bruno e Serafino Arena.
Variegata e particolare l’offerta proposta dal cartellone dell’edizione 2010: si parte venerdì 23 Luglio, nei locali della Sciabica, con l’inaugurazione della mostra ‘Terrecotte e ceramiche del Mediterraneo: tra quotidiano ed esperienze contemporanee’ a cura di Enzo Fiammetta, rassegna sviluppata in due sezioni in cui le forme storicizzate del Mediterraneo si incontrano con le sperimentazioni degli artisti contemporanei; la cerimonia di inaugurazione proseguirà con il tradizionale cocktail di benvenuto, la presentazione del libro ‘Nostro Mare Nostro’ di Michele Capasso, Presidente della Fondazione Mediterraneo, che da quest’anno dà il patrocinio alla manifestazione, e la proiezione dei corti d’autore ‘La fune’ di Leo A. Leone e ‘Mare nostro’ di Marcello Mazzarella. Sabato 24 avrà luogo il convegno ‘Un Mare tre Fedi’, con gli interventi di Giuseppe Reale, Docente di Storia dell’Oriente Mediterraneo presso l’Università di Salerno, Francesco Lucrezi, Docente di Storia dei Diritti dell’Antico Oriente all’Università L’Orientale di Napoli e Mariangela Masullo, Docente di Lingua e Letteratura Araba Università di Salerno; le relazioni saranno precedute dai saluti del primo cittadino e del Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso, e saranno coordinate dal relatore di sintesi Andrea Corvo. Chiuderà la tre giorni il concerto dei Sakalleya intitolato ‘Mediterraneo … un Mare di melodie e culture’, che sarà di scena domenica 25 Luglio al Parco Forza.
“E’ con immenso orgoglio che oggi presento la quinta edizione di ‘Zagara e Rais’, manifestazione culturale di valore, che ogni anno si arricchisce dei contributi di eccellenti studiosi ed artisti e propone, all’attento e numeroso pubblico, spunti di dibattito e momenti di riflessione sull’integrazione fra Paesi diversi eppure così vicini. Sono certo che il programma, ricco e variegato, risulterà coinvolgente: sarà un viaggio emozionante alla ricerca delle radici comuni dei popoli mediterranei; un viaggio che inizia come sempre dalla nostra città e che in essa ha trovato, grazie al successo riscosso negli anni dalla tre giorni, un’ideale tappa di meditazione, da cui ripartire con rinnovati slancio ed entusiasmo” ha dichiarato il sindaco Rustico, presentando il programma della manifestazione.

Visualizzazioni: 7

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio