IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Il sud-est della Sicilia - Marzamemi, Portopalo, Isola delle Correnti, protagonista la natura


ll sud-est della Sicilia - Marzamemi, Portopalo, Isola delle
Correnti, protagonista la natura



È la vacanza ideale, il mondo come lo vorresti. È bellezza incondizionata, desiderio avverato, natura primigenia con un leggero tocco antropico. È un sogno che si chiama Marzamemi. Qui, a pochi chilometri da Pachino in provincia di Siracusa, nell’estremo Sud della Sicilia, il sole, la sabbia, la roccia, il mare sono protagonisti assoluti. Marzamemi è un piccolo borgo di pescatori, antico quanto la sua tonnara, ormai in disuso da più di cinquant’anni. È un luogo in cui le reminiscenze del passato marinaro si leggono ancora enei volti degli anziani, solcati dal vento e bruciati dal sole. Il suo nome deriva dall’arabo “Marsà al hamen”, che significa rada delle tortore, ma secondo alcuni Marza significa porto, e Memi piccolo. Un piccolo porto, dunque,dove l'attore principale è lui, il mar Jonio, che lo bagna, lo sferza e lo arricchisce da secoli.

Qui la vita si è sviluppata attorno alla sua tonnara, impiantata dagli Arabi e potenziata nel XVII sec fino a divenire la seconda per importanza in Sicilia, dopo quella di Favignana. Era il 1630 quando la tonnara fu acquistata dal principe di Villadorata.

La nobile famiglia nei decenni successivi apportò migliorie alla struttura e rese più confortevoli le piccole e caratteristiche case dei pescatori, che ancora oggi resistono al tempo e sono utilizzate per ospitare turisti provenienti da tutto il mondo.

La costruzione del palazzo del principe e della chiesa della Tonnara, che affacciano sulla piazza della borgata con i loro prospetti in pietra arenaria, risale invece al 1752.

Lungo la sua costa, Marzamemi ha due insenature naturali, due porticcioli, la "Balata" e la "Fossa". La Balata, sulla terra ferma da qualche decennio è un luogo di ritrovo per turisti e villeggianti, coi suoi tanti locali e ristoranti. Il suo aspetto è simile a una piccola piazza, delimitata dal mare e lastricata di pietra calcarea. Nel suo spazio si trovano, seppur diroccati, due edifici del passato marinaro: la vecchia fabbrica, che serviva per produrre il ghiaccio necessario alla conservazione del pescato; e la Casa Cappuccio, che ha ospitato un lavoratore della tonnara da cui ha preso il nome.

Nel mare di fronte a Marzamemi due piccole isole: in una di queste si erge una casetta rossa, è il villino che il poeta Vitaliano Brancati scelse come dimora e rifugio in cui trovare ispirazione per le sue opere.

Dal minuto e grazioso borgo di Marzamemi, calamita per una vacanza tutta siciliana, ha inizio un itinerario incantevole che giunge sino al lembo più meridionale della Sicilia. Più si scende verso Sud, più nelle calette, nelle baie e negli scogli bassi il sole infila i suoi raggi e trasforma il paesaggio con giochi di luci e ombre. Grazie al mare e alla sua forza espressiva la costa acquista un fascino e una magia, che nemmeno le architetture dell'uomo riescono a interrompere. Una costa ammaliante, come può esserlo una terra profondamente mediterranea che conquista con una struggente dolcezza, che sembra stridere a volte con la sua stessa storia e con l'asperità del paesaggio.

Accompagnati dall'alternarsi di dune sabbiose e scogliere si giunge a Portopalo di Capo Passero, meta ogni anno di migliaia di turisti. Il paesaggio di Portopalo evoca immagini lontane, bellezze incontaminate, luoghi che stuzzicano e richiamano sensazioni uniche. Qui la natura sembra voler affermare la sua superiorità sull'uomo, che ha lasciato tracce della sua presenza sin da tempi remoti.

Sull'isola di Capopassero è possibile visitare la fortezza che si eleva sul punto più alto dell'isola; venne costruita nel XVI sec allo scopo di difendere la costa dalle incursioni di pirati e fu presidiata sino al XVIII sec.

L'antica tonnara, suggestiva e affascinante, è incastonata in una scogliera a picco sul mare; si può godere delle testimonianze archeologiche in località Scalo Mandrie. Estesa per circa 37 ettari, invece , l'isola di Capo Passero è una riserva protetta, un luogo in cui la flora e la fauna terrestre e marina sono come piccole perle che completano un mosaico naturalistico unico. L'isola, che si trova a meno di 250 mt dalla costa di Portopalo, è lunga circa 1300 mt e larga 500, e tra la vegetazione spiccano nei suoi litorali sabbiosi il giglio di mare e la rughetta marina, mentre la parte interna è l'habitat ideale per la palma nana. Per la sua posizione geografica privilegiata nel Mediterraneo è perfetta anche per il birdwatching.

Sull'isola da ammirare è anche la "Guardiana del mare di Sicilia" un'imponente statua in bronzo, alta 5 mt, che raffigura la Maria Santissima del Paradiso.

Un'esperienza davvero magica è data dal giro marino attorno alla variegata e frastagliata costa dell'isola, che forma in certi punti delle grotte marine dalla bellezza mozzafiato.

Proseguendo nel nostro itinerario in direzione Sud, a una decina di Km da Portopalo, l'isola delle Correnti è meta immancabile di chi vuole vivere l'emozione di giungere in un luogo situato addirittura a 32 Km al di sotto del parallelo di Tunisi. Già il suo stesso nome ne indica la caratteristica principale: qui s'incontrano, infatti, spumeggianti il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo, dando vita a un sistema di correnti che offrono uno dei luoghi più adatti per confrontarsi con la potenza della natura. Tanti sono i surfisti che giungono in questo remoto pezzo di terra siciliana da ogni parte d'Italia.

Nell'isola delle Correnti l'unica costruzione esistente è una vecchia struttura militare e il suo faro. Per raggiungerla si attraversa un breve tratto di mare in cui l'acqua arriva poco sopra il bacino, ma una volta sull'isola il silenzio irreale, interrotto dal frangersi del mare sugli scogli, riempie il cuore del visitatore. Nei suoi dintorni vi sono pure tre spiagge, che permettono di trovare riparo a seconda della direzione da cui soffia il vento: il Signore del luogo.

Riccardo Bedogni


Visualizzazioni: 181

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2020   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio