IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Nell’estremo lembo di Sicilia, in una terra generosa, in un Centro antico si rinnovano i riti dell’olio. Pregiato alimento ed essenziale condimento, ha proiettato i suoi produttori ed il comprensorio all’attenzione di tutto il mondo, ottenendo i più importanti riconoscimenti del settore (Sirena d’oro di Sorrento – Sol di Verona – Cibus di Parma – Orciolo D’oro – County wine end olive oil di Los Angeles).

Immutati ulivi “saraceni” custodiscono le ampie e fertili colline, testimoni di serena convivenza. Dal Paese, che conta ottomila anime e si trova oltre i seicento metri di altitudine, si gode un panorama che spazia dalle spiagge della greca Kamarina fino alle pendici dell’Etna.

Alle spalle, una rigogliosa pineta abbraccia il paese; l’annessa area attrezzata, la presenza di antiche “neviere” (magazzini scavati nella roccia che servivano a conservare la neve per poi venderne il ghiaccio), un tracciato ferroviario dismesso immerso nel verde composto anche da gallerie, costituiscono luoghi ideali per escursioni di ogni genere. Un patrimonio ad alta naturalità da conoscere e apprezzare.

Nel centro urbano gli otto musei (museo dell’olio – museo degli strumenti musicali – museo del liberty – museo ornitologico – museo dei cimeli storici – museo dei paramenti sacri – museo dello sfilato e del ricamo – la pinacoteca DeVita) consentono una visita itinerante tra le stradine dell’antico borgo a struttura medievale.

Una festa dell’olio extravergine d’oliva, quella di giorno 19 e 20 dicembre, in occasione della quale vengono riproposti, in una piazza che fa naturale palcoscenico, gesti, usanze, odori e sapori che si tramandano nel tempo, per nulla scalfiti dall’odierna frenesia.

La rassegna costituisce una piacevole pausa, un’immersione, per tanti, per scoprire o riscoprire atmosfere sconosciute o sopite.

Essendo la tradizione olivicola un patrimonio culturale da salvaguardare, anche le scuole vengono coinvolte, con un Concorso di elaborati a loro riservato per indagare il mondo dell’Olio. Gli elaborati saranno valutati e premiati in piazza il 20 dicembre.

Sabato 19 dicembre presso il Palazzo Montesano si svolgerà un convegno che vedrà la partecipazione di esperti e giornalisti su “Le Potenzialità del territorio Montano”.

Domenica 20 dicembre, nella centrale piazza duomo sarà allestito lo “stand” vetrina per i produttori, il mercato contadino e le produzioni artigianali locali. Sarà possibile partecipare alla visita guidata del centro storico. Lo stand gastronomico utilizzerà l’olio appena estratto per condire legumi agli antichi sapori, le insalate e il pane che verranno serviti a pranzo e a cena

In un’atmosfera di festa sarà possibile visitare gli spazi espositivi e acquistare genuini prodotti locali.

Visualizzazioni: 42

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

© 2021   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio