IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Commento

Devi essere membro di IngegniCulturaModica per aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

Commento da mario giovanni incatasciato su 16 Maggio 2011 a 19:38
Belle le foto e altrettanto belli i versi, fra l'altro in dialetto
Commento da Gianni Di Giorgio su 16 Maggio 2011 a 9:00

                  Vulari

 

Quannu ti spingi e cuminci a vulari

viri ca tuttu nun fà chi cangiari:

lu cielu si fà sempri ciù ranni

la terra s’allarga e si spanni,

ri tutti ‘i gghenti nun viri ciù nenti

addiventunu ‘i nuvuli stritti parienti,

la muntagna si fa na furriata

lu mari càngia l'intera facciata,

sutta li unni viri ‘u funnali

rarrièri ê navi la scia ri li pali,

li piscarecci tirunu i cuonzi

e li barcuzzi iettunu ‘i lenzi.

L’isula ’ê Puorri diventa ‘mpurtanti

e li paisi num parunu nenti…

luntanu ‘u cielu cunfusu cô mari

supra la terra culura a ‘bbunnari…

Càngia la vista, càngia ‘u pruspiettu,

e batti forti lu cori ntô piettu.

Pi la grazia ri stu beddu talìu,

nun zi finisci ri ludari Diu!

 

Gianni Di Giorgio

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio