IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Domenica 27 maggio in occasione dei 20 anni di Cantine Aperte IngegniCulturaModica ha organizzato, per iscritti e simpatizzanti, un  riuscitissimo tour di Marzamemi con visita al feudo Ramaddini nel cuore del Paese del vino, tra Noto e Pachino. Ventinove cantine siciliane hanno aderito al progetto “Cantine aperte”, una delle iniziative più importanti tra quelle dedicate al vino. Sicuramente una fantastica opportunità per tutti coloro che vogliono scoprire i territori  dove vengono prodotti i vini. Il vino non è che identità, riscoprirla significa anche metterla a confronto con quelle di altre realtà e regioni. Quella del vino è una cultura ad ampio spettro e si basa sulla ricchezza della diversità. Gli spazi delle tenute agricole diventano teatro comune dove prendono vita anche arti e mestieri di un tempo e che a fatica resistono all’evoluzione dell’era moderna.

Il tour  di IngegniCultura è iniziato con la visita  di Marzamemi, un piccolo borgo di pescatori, pressocchè disabitato nel periodo invernale e che da alcuni anni, grazie ad interventi di restauro che hanno interessato il cuore del centro storico, la piazza, permette a chi lo visita, di ritrovare o di scoprire per la prima volta, la Sicilia. Davvero splendida è la Balata, la zona dove ci sono le piccole barche dei pescatori. Incamminandosi per la stradina che la costeggia , si raggiunge la parte più antica del piccolo borgo. Interessante è il palazzo costruito dai famosi architetti siracusani Vermexio. E a Marzamemi non poteva mancare a cura della guida accompagnatrice una riflessione sul ruolo della vecchia tonnara con la lavorazione e la conservazione del pesce fresco: tonno, pesce spada, acciughe, sardine .

Ci si è spostati quindi nel Feudo Ramaddini, alle porte di Marzamemi nel cuore del Paese del vino, tra Noto e Pachino, ove è sita una Cantina presso il Magazzino del Vino, vicino allo storico Palmento appartenuto al Marchese Rudinì.

In questo luogo dove ogni cosa racconta la storia e le tradizioni dell’antica arte del vinificare, il signor Scollo, originario di Modica, con i suoi collaboratori hanno accolto i tanti visitatori convenuti in Cantina con lo slogan della manifestazione “Il vino vi dà il benvenuto”.

E quindi via con le degustazioni delle sette tipologie di vini accompagnati da bruschette ,con patè di prodotti tipici del territorio e mandorle tostate.

A conclusione interessante visita al Museo del Vino, allestito all’interno del complesso vinicolo.

 

Visualizzazioni: 39

© 2020   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio