IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Modica - “Voglio che l’arte si sposti e vada incontro al pubblico, un’arte che scende dalla sua nicchia e va in mezzo alla gente: è l’unico modo per catturarla” dichiara il maestro Salvatore Fratantonio in occasione della mostra “Vestire in Arte” inaugurata ieri pomeriggio presso lo showroom di Rococò moda & modi a Modica.

 

Un evento che dimostra come moda e arte possano incontrarsi, ma soprattutto come l’arte, che a differenza della moda è meno vicina al popolo, possa scendere dal piedistallo ed avvicinarsi alla gente, rendersi fruibile in luoghi diversi dal solito. Queste le motivazioni che hanno spinto il pittore modicano e i titolari del negozio di abbigliamento, Rosario e Agnese Agosta, a collaborare.

 

L’artista ha infatti selezionato alcune sue opere, risalenti a diversi periodi del suo percorso artistico,  per esporli all’interno dell’elegante negozio e nelle vetrine, creando suggestivi accostamenti tra i quadri e gli abiti di Rococò. “La moda si ispira all’arte” fa notare il pittore e gli accostamenti tra le opere e i capi di abbigliamento scelti lo dimostrano.

 

I colori presenti nelle tele richiamano infatti i colori moda del momento, eppure le due realizzazioni sono a se stanti. Ciò dimostra come i due generi artistici abbiano punti di contatto e soprattutto come la moda si lasci contaminare dall’arte. “La parte cromatica, soprattutto, avvicina le mie opere alla moda. E’chiaro però che il colore del vestito resta in superficie e quello dell’arte va in profondità” - spiega l’artista - “Si sono voluti accostare due mondi differenti, uno apparentemente più frivolo e l’altro meno, ma in realtà possono incontrarsi. Ogni accostamento inoltre è stato studiato, perché le mie opere esistevano già per conto proprio”.

 

I paesaggi marini e quelli rupestri della campagna iblea, i colori del mare e i colori della terra, i grattacieli della città, il bianco degli albatros in contrapposizione al blu del mare, sono elementi della pittura di Fratantonio che trovano riferimento nello stile e negli abbinamenti dell’abbigliamento dei manichini, negli accessori e nelle decorazioni delle vetrine. Accostamenti a volte studiati e volte naturali, basati su relazioni simboliche e giochi cromatici che creano angoli scenografici e nuovi quadri.  

 

Diverse le date dei quadri esposti, dal manichino degli anni ‘70 presente nel manifesto dell’evento, rappresentante la prima fase pittorica dell’artista, alle creazioni più recenti. Presente in particolare all’entrata l’ultima opera realizzata in occasione dei festeggiamenti del centocinquantesimo anno dell’Unità d’Italia “un’opera polemica perché io difendo le tre regioni scordate da Dio, il Meridione è tutto dimenticato dall’Italia” dichiara Fratantonio.

 

Una magica contaminazione tra generi artistici diversi, pittura, moda e anche musica, che ha fatto da sfondo alla mostra nel pomeriggio dell’inaugurazione. La mostra sarà fruibile fino al 15 maggio durante gli orari di apertura del negozio.

 

Paola Fidone

 
 

Visualizzazioni: 21

© 2020   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio