IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

" Cu t'alliscia  vo'u pilu? Ah si? ...Acedd'i Puddu!" suona il titolo del nuovo libro di Mario Grasso (pag 175-euro 12,00-ed.Prova d'Autore) che giunge in questi giorni nelle librerie, con una prefazione di Daniela Saitta.

Chi cerca di prenderti per il verso giusto ha dei fini reconditi? Parrebbe di sì! A proposito della atemporalità ed universalità dei più antichi detti sapienziali da lui raccontati Grasso confida che il titolo rinvia a un libro di Stan Starobinskji, nel quale lo studioso mette in guardia da chi dona "a piene mani", riprendendo il pensiero espresso fin dal Seicento dal detto popolare " Cu t'alliscia vol'u pilu?".

I proverbi e i modi di dire diffusi nell'Isola permettono di delineare  un sapere popolare che è la sintesi delle numerose e floride civiltà che si sono succedute sul suolo e sui mari della Trinacria.Una cultura che è legata da un filo conduttore che travalica i limiti dello spazio e del tempo per divenire patrimonio universale, espressione della tenacia e della laboriosità di un popolo.

Grazie ad uno sterminato patrimonio fraseologico, tramandato di generazione in generazione, i nostri avi potevano attingere al serbatoio di un prezioso distillato di saggezze: modi di dire antichi, quanto la cultura che se ne fa portatrice, in cui le espressioni sapienziali diventavano veri e propri teoremi da seguire alla lettera:

"A sqagghiàta d'i rannuli si vidunu i purtusa", a grandine disciolta si riveleranno i buchi, "Cu nesci rinesci" chi esce riesce, a cui fa da contrappunto l'espressione "A casa unni si nasci chiama sempre", la casa dove siamo nati ci farà sempre sentire il suo richiamo, "Briscula o scupa u jocu ti suca" (briscola o scopa il gioco ti risucchia), "Di l'amuri non si po' fare a mmenu ma è'n pani mpastatu cc'u vilenu" (non si può fare a meno dell'amore ma è un tipo di pane impastato con il veleno).

L'estinsione del dialetto significa la perdita di un patrimonio linguistico e culturale condensato in pillole, un pozzo sapienziale a cui i nostri avi attingevano nei momenti  più disparati.

Visualizzazioni: 97

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio