IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Sabato 6 ottobre

A Modica come a Ragusa due eventi  di grande rilievo culturale, legati da un un unico filo conduttore: la Sicilia Antiqua, ovvero la Sicilia del Mito. 

Entrambi gli eventi sono sostenuti dalla Banca Agricola Popolare di Ragusa.

A Modica  alle ore 18,30 ,presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso, nell'ambito della rassegna di IngegniCulturaModica "Arte e Cultura tra Museo & Territorio"verrà presentato il volume "L'isola del viaggio" di Francesca Gringeri Pantano pubblicato  da Domenico Sanfilippo Editore, nonchè catalogo del Museo dei Viaggiatori in Sicilia di Palazzolo Acreide.

Il testo  sulle "tracce  di Houel"è  frutto di ricerche e annotazioni, spesso corredate da carte geografiche e disegni di chi tra Settecento e Ottocento intraprese il viaggio in Sicilia attratto dalle antichità classiche, lasciando una valida e insostituibile testimonianza grafica e descrittiva di conoscenza storico-sociale .

A Ragusa  all'interno del piano nobiliare della sede centrale della Banca Agricola Popolare di Ragusa nell'ambito della manifestazione nazionale "Invito a Palazzo" si svolgerà la seconda edizione della mostra sulle" tracce dei cartografi" Sicilia Antiqua-Carte di Sicilia in mostra".

La mostra-evento sarà fruibile solo  oggi  dalle ore 9,30 fino alle 20. Si tratta dell'esposizione di oltre 70 carte geografiche e mappe della Sicilia antica, realizzate tra il '500 e l'800.

Le mappe raffigurano l'area del Val di Noto, le vedute sono quelle del territorio ibleo raccontate e disegnate dai viaggiatori stranieri del Grand Tour che nel 1600 hanno scoperto  l'isola.

Entrambi gli appuntamenti hanno la pretesa di accogliere un rilevante numero di appassionati di cultura ed arte.

Il Grand Tour  per la Sicilia è un mito in positivo veramente  riconosciuto e che ha attirato, nel corso dei secoli i più grandi studiosi europei a frequentare le nostre terre e ad innamorarsi  di quella classicità che era l’unica visibile.

Su questo mito, non costruito da noi, ma fortunatamente da tedeschi, inglesi, francesi, e da tutti i grandi viaggiatori giunti in Sicilia per il Grand Tour, si sono formati i più grandi architetti ed archeologi dell’ottocento, ed è questo mito che è stato riportato in  tutta l’Europa e trasferito non soltanto in studi ancora oggi splendidi, ma nell’architettura stessa delle grandi città europee. Questo è il mito che tutta l’Europa conosce ed apprezza, abbinandolo sistematicamente alla Sicilia.

Mario Incatasciato

Visualizzazioni: 31

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio