IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Museo d'Estate 2011.I saluti a Modica Alta fra il fascino architettonico di S.Antonino e le dolcezze dello storico Bar Napoli.

La Rassegna “Museo d’estate 2011”, promossa da IngegniCultura volge al termine.

Per la  definitiva conclusione mancano ormai un Aperitivo ad arte che si terrà   il 15 settembre e una Conversazioni d’arte e di architettura  del 25 settembre.

L’associazione  e lo staff organizzativo hanno scelto l’appuntamento di  oggi domenica 11 settembre fissato presso la Chiesa di S. Antonio a Modica Alta, quale Rendez Vous dell’intera manifestazione “Museo d’estate 2011”

La scelta non è stata casuale in quanto con l’incontro dell’11 settembre in uno dei quartieri storici della città di Modica, ‘U Cunsulu”spesso dimenticato , si vuole esaltare il significato dell’intera manifestazione “Museo d’estate 2011” e la mission di una associazione culturale, IngegniCulturaModica, votata alla valorizzazione delle eccellenze insolite del territorio,ahimè tante, che spesso non fanno parte di quelle  tessere che dovrebbero comporre il prestigioso mosaico dell’offerta culturale in città.

Alla Conversazione d’arte e d’architettura di stasera 11 settembre che  avrà come tema “S.Antonio una chiesa…sulla chiesa. Il dintorno architettonico”, coordinata dalla prof.ssa Mirella Spillicchi”, sono invitati a partecipare gli enti , le istituzioni e le aziende che hanno reso possibile la realizzazione di tutti gli eventi compresi nel cartellone, nonché i giovani artisti che hanno allietato ed animato ciascuna  serata. Un invito particolare viene rivolto agli organi di informazione locale ,giornali e tv, che hanno contribuito, e non poco, alla diffusione e al  resoconto di ciascun appuntamento.

E chissà che la prossima tappa “impossibile” di IngegniCultura non possa essere  proprio quella  del quartiere “U Cunsulu”, con la  Chiesa di  Santo Antonino da una parte e l’Edicola del Calvario dall’altra, entrambi   testimoni nel corso dei decenni,  della laboriosità e dell’ingegnosità di un’intera classe artigiana ed operaia che ha caratterizzato e nobilitato la parte Alta della città di Modica.

A conclusione della serata non mancherà la consueta degustazione, per l'occasione nello storico Bar Napoli,  centro di aggregazione sociale sin dal 1952.

Raffaele Di Grande, fondatore con il padre della rinomata e antica pasticceria e gelateria, sarà ben lieto di accogliere gli ospiti presenti ,per deliziarli con le sue prelibatezze richiamanti i sapori di una volta.

 

Visualizzazioni: 32

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio