IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

Cari Amici, si sta parlando veramente tanto di fonti rinnovabili e risparmio energetico e spesso gli esempi che riportiamo sono localizzati al nord.

Ma la realtà nostrana, per chi lavora in questo ambito, non permette che venga pronunciata questa parolina.

Ci sono ancora comuni che alla presentazione di un progetto con la scritta FOTOVOLTAICO rispondono che non hanno ancora normato questi casi, quindi o si integra sul tetto, quando va bene, oppure si rinuncia del tutto.

Purtroppo la nostra amata Sicilia stenta come sempre a decollare.

Visualizzazioni: 38

Risposte a questa discussione

Salve, purtroppo la nostra terra è sempre stata ultima e continua ad esserlo. non sarebbe bene iniziare nelle scuole a parlare seriamente di fotovoltaico? Ho visto, in questi giorni dei PON, che hanno solo come finalità quello di fare incassare, a docenti e non solo, dai 60 agli 80 euro. La nostra associazione, non pensi che potrebbe fare tanto iniziando dalla fonte dell'istruzione per sensibilizzare?
Buona settimana
Tra le iniziative dell'associazione sono previsti degli incontri didattici con le scuole. Vediamo se riusciamo a mandarle in porto.
Buona settimana
Quanto detto da Raffaele e Filippo purtroppo è vero. Ma partendo da questo assunto, occorre a maggior ragione organizzare sempre meglio e con più forza la proposta ed il dibattito. Occorre trarre spunto da ciò che altri propongono e realizzano e mutuare metodologie diffuse e praticate (le c.d. buone prassi)

RSS

© 2022   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio