IngegniCulturaModica

Un viaggio nel cuore della meravigliosa Sicilia Barocca

FESTA DI SANT'AGATA a CATANIA

Dettagli evento

FESTA DI SANT'AGATA a CATANIA

Ora: 3 Febbraio 2012 a 5 Febbraio 2012
Luogo: CATANIA
Via: -
Città: CATANIA
Tipo di evento: festa, religiosa
Organizzato da: -
Attività più recente: 31 Gen 2012

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Il 5 febbraio è l’ultimo giorno di celebrazioni. Sul fercolo si sostituiscono i garofani rossi, simbolo del martirio, con quelli bianchi, simbolo di purezza.  Nella cattedrale si celebra il pontificale al mattino; al tramonto, una nuova processione parte per il centro storico, ancora una volta gremito di persone. Particolarmente impressionante è il momento in cui il fercolo passa per San Giuliano: la discesa particolarmente ripida è un vero e proprio pericolo visti il peso e l’imponenza. Per questo motivo,  questo momento viene visto come un ostacolo, il cui superamento positivo o negativo sarà considerato buono o cattivo auspicio per il nuovo anno. E’ ancora notte fonda, sta per sorgere l’alba del sei gennaio, ed ecco arrivare il fercolo nella splendida via Crociferi al grido di “Viva Sant’Agata!”; cala il silenzio e si leva il canto angelico delle monache di clausura, la cui origine è persa nei secoli. I fuochi d’artificio illuminano infine la notte scura, concludendo la celebrazione e salutando Sant’Agata, che viene riportata nella sua stanza con un arrivederci alla festa del 17 agosto.

Sant'Agata a Catania

La cucina

In questo periodo di festa così intenso ed amato dagli abitanti di Catania, naturalmente non possono mancare alcuni dolci preparati appositamente per questa occasione:
le Cassatelle di Sant’Agata, dette anche “minni di sant’Aita”, che fanno riferimento al martirio della santa, durante il quale, per convincerla ad abiurare, le furono strappate le mammelle. Sono piccole cassate: pan di spagna imbevuto di rosolio e farcito con la ricotta dolce con gocce di cioccolato e canditi, e all’esterno ricoperto di glassa bianca e con una ciliegia candita;

Cassatelle di Sant'Agata
le Olivette di Sant’Agata, che ricordano l’episodio della sua vita in cui, inseguita, si fermò a riposare nei pressi del palazzo pretorio e comparve dal nulla un ulivo, sotto il quale potè ripararsi, rifocillandosi anche con i suoi frutti.  Si tratta di dolci realizzati con pasta di mandorle, ricoperti di zucchero e di colore verde, oppure, in una variante, di cioccolato.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché FESTA DI SANT'AGATA a CATANIA possa aggiungere commenti!

Partecipa a IngegniCulturaModica

Partecipo (1)

© 2019   Creato da mario giovanni incatasciato.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio